sabato 11 agosto 2012

I sassi prendono vita



Se per strada trovate un sasso, non prendetelo a calci, ma prendetelo in mano e ammirate le sue forme, sicuramente vi troverete nascosto un animaletto o qualsiasi altro soggetto che la vostra fantasia vi possa dettare.

Ho scoperto il rockpainting, un giorno di qualche anno fa, guardando le opere di Ernestina Gallina pubblicate su una rivista, mi sono piaciute talmente tanto che anche io ho voluto provare a dipingere un sasso. All'inizio credevo di non esserne capace,  mi sembrava così difficile che decisi di prendere la scorciatoia del decoupage e ne feci alcuni in questo modo. 

Sasso a decoupage
In verità vennero pure carini, ma secondo me i sassi dipinti avevano tutto un altro valore così provai e riprovai copiandone alcuni  da una rivista di bricolage finchè mi venne fuori l'dea di fare questa chiocciola su un sasso talmente ruvido che ci ho consumato almeno due pennelli. Poi girellando in internet alla ricerca di qualche idea mi sono imbattuta nel Blog di Ernestina e da lì grazie ai suoi suggerimenti ho imparato meglio e mi sono appassionata a questa bellissima forma d'arte. 


Sasso chiocciola 

Sasso istrice

Sasso vecchia 500


Sasso dell'amicizia fronte-retro 

Sasso Twingo

Rospetto e occhetta


Altra ape sulla margherica e coccinelle